Lecce, JAF Woman 2022 con ospiti internazionali e giovani talenti
0 7 minuti 1 mese
Lecce, JAF Woman 2022 con ospiti internazionali e giovani talenti

Il 29, 30 e 31 luglio 2022 presso il Chiostro dei Teatini  la sesta  edizione del Jazz Around Festival dedicata all’universo artistico femminile

LECCE – Un festival fondato sul jazz, ma assolutamente aperto ai generi musicali ad esso affini. Tre giornate di musica con ospiti internazionali , ma anche di promozione di giovani talenti e approfondimenti sull’economia musicale oggi. Così si presenta JAF, il Jazz Around Festival, organizzato dall’Associazione Musicale Soul Brothers e diretto da Maurizio Petrelli, la cui sesta edizione è in programma dal 29 al 31 luglio prossimi, come sempre nel Chiostro dei Teatini di Lecce.

JAF promuove la cultura della musica jazz italiana e mondiale portando nel capoluogo salentino progetti sempre originali, quest’anno fortemente caratterizzati da donne, tutte artiste molto diverse tra loro, a rappresentare perfettamente l’identità del Festival: venerdì 29 luglio la pianista e compositrice Cettina Donato e l’attore e regista Ninni Bruschetta, con la voce di Celeste Gugliandolo, portano in scena “I siciliani”, omaggio allo scrittore siracusano Antonio Caldarella; sabato 30 luglio protagonista è la voce di Ilaria Pilar Patassini, cantautrice fuoriclasse reduce proprio in questi giorni dallo straordinario successo della 33esima edizione di Musicultura, a Lecce con Roberto Tarenzi al pianoforte in “Solo duo”, un recital, da Pino Daniele a Burt Bacharach, da Vinicius de Moraes ai Beatles, ma anche un divertissement continuo per i due grandi musicisti, in un gioioso e intenso scambio tra funambolismo e sentimento; domenica 31 luglio è la volta di “Solo piano”, il nuovo progetto della cantante, autrice e pianista cubana Jany McPherson, che a Lecce propone in musica anche un piccolo omaggio al cinema italiano, prima di lasciare la chiusura al crooner salentino Maurizio Petrelli e alla sua Band, con il nuovo progetto autoriale “Non vedevo l’ora…”, tra nostalgia, passione ed ironia.

È “Woman”, dunque, il JAF 2022 e non solo perché sono artiste donne le headliner di questa sesta edizione, ma anche per la volontà degli organizzatori di creare un’occasione di approfondimento sui temi delle pari opportunità nel mondo dell’industria musicale e culturale pugliese ed italiana. Sarà questo il tema con cui venerdì 29 luglio si aprirà il festival, alle ore 20.00, con un incontro pubblico che vedrà la partecipazione delle artiste presenti e di professionisti del settore, tra cui Fabrizio Salvatore, discografico ed esperto di musica della casa di produzione “Alfa Music”, e Maria Grazia Bascià, docente e direttrice artistica di festival musicali e artistici.

L’apertura di tutte e tre le serate del JAF è affidata ai giovani del Conservatorio Tito Schipa di Lecce: si faranno interpreti di pagine musicali di interesse in cui daranno prova del loro talento e impegno, cogliendo l’occasione della ribalta del JAF. Sabato 30 luglio previsto inoltre l’intervento musicale della giovane cantante salentina Elena Chiri.

Ingresso posto unico € 12,00 a concerto

Abbonamento 3 concerti € 25,00

Prevendite: ciaotickets.com – Castello Carlo V – Youm – Liberrima – Botteghino Chiostro Teatini

Info: 351.7438192

assomusicsoulbrothers@gmail.com

FB: jaf lecce festival

IG: jazzaround.festivallecce

JAF si realizza In collaborazione artistica con:

Alfamusic, Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, Gianluca Di Furia Productions

Il JAF – JAZZ AROUND FESTIVAL

Partecipare alle serate del JAF è per il pubblico un’occasione unica per capire cosa sia effettivamente il jazz, dove sia nato e quale siano state nel tempo e quali potranno essere le probabili direzioni future, sfatando il vecchio luogo comune che sia un genere di difficile ascolto e per soli appassionati.

Il jazz è diventato col tempo un linguaggio universale, una modalità di comporre, arrangiare ed interpretare, uno stile che unisce varietà di ispirazione, rigore di arrangiamenti e libertà di esecuzione ed improvvisazione, come nessuna altra musica può fare.

Il programma prevede sia performance musicali che momenti formativi, per ricostruire un racconto storico e stilistico organico del Jazz. Un momento di incontro e scambio di esperienze diverse, indispensabile per l’interazione tra differenti mondi musicali e culture.

JAF WOMAN 2022

“La scelta di organizzare un festival tutto al femminile nasce da alcune considerazioni oggettive. I dati europei evidenziano che a fine 2020 il divario di genere si conferma in quasi tutti i settori culturali e creativi. Le artiste e le professioniste della cultura, nell’Unione europea, hanno generalmente un accesso minore alle risorse per la creazione e la produzione, sono pagate molto meno degli uomini e sono sotto rappresentate nella leadership ed in altre posizioni decisionali. In Europa le donne rappresentano il 20% dei compositori e cantautori registrati ed in media guadagnano il 30% in meno rispetto agli uomini che lavorano nel settore (fonte Women in music, 2019). Per questo enorme fenomeno di disparità e di mancanza di reali spazi di opportunità, anche nel mondo artistico e musicale italiano, si è deciso di affrontare la tematica implementando l’offerta musicale (tutta incentrata su artiste donne) con uno spazio culturale dedicato al confronto ed all’approfondimento sulla attuale situazione delle produzioni e progettualità artistiche femminili nel mondo discografico, accademico e musicale, locale ed italiano.

Oltre alle performance musicali ed artistiche, sul palco si avranno momenti di dialogo e confronto tra le artiste invitate ed il pubblico, guidati dalle socie dell’associazione proponente, per riflettere sui temi delle pari opportunità nel mondo dell’industria musicale e culturale pugliese ed italiana. Per comprendere quali siano le dinamiche che caratterizzano attualmente il mercato discografico e quali siano le criticità che una giovane artista donna si trova ad affrontare entrando nel mondo musicale italiano quasi tutto al maschile ed estremamente competitivo.

Sono, inoltre, coinvolti in questa edizione gli studenti e le studentesse del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, corso canto Jazz, diretto dalla Prof.ssa Veronica Farnararo: sarà un’ottima occasione per le giovani studentesse e musiciste locali di confrontarsi apertamente con professioniste che hanno raggiunto traguardi artistici importanti ed unici. Questo comporta un arricchimento non solo didattico, ma anche di natura personale, potendo usufruire, oltre che della bellezza degli spettacoli, di un importante momento di dialogo ed approfondimento con le artiste e gli esperti invitati” (Maurizio Petrelli, direttore artistico JAF).

 

L’articolo Lecce, JAF Woman 2022 con ospiti internazionali e giovani talenti sembra essere il primo su Puglia News 24.

Booking.com
Booking.com