San Severo, concerto di Ivano Rondoni, Stefano Rondoni e Francesco Attesti
San Severo, concerto di Ivano Rondoni, Stefano Rondoni e Francesco Attesti

Un trio d’eccezione per lo spettacolo di sabato 15 ottobre all’Auditorium della Chiesa Sacra Famiglia nell’ambito della 53.ma edizione della  rassegna musicale degli Amici della Musica

SAN SEVERO – Nuovo appuntamento con la rassegna musicale degli Amici della Musica di San Severo. La 53.ma stagione concertistica dell’Associazione presieduta da Gabriella Orlando ospita sabato, 15 ottobre 2022, un Trio d’eccezione con Ivano Rondoni al clarinetto, Stefano Rondoni al violino e Francesco Attesti al pianoforte. Il concerto si terrà presso l’Auditorium della Chiesa Sacra Famiglia di San Severo alle ore 19.45 (porta ore 19.15).
Uno spaccato insolito del panorama musicale colto del Novecento contraddistinto da grande intimità e profondo pathos, tra suite di Poulenc, brani di Khachaturian e colonne sonore da film di Nino Rota. In programma “L’invitation au Chateau”, di Francis Poulenc, una suite dalle musiche di scena per la commedia del drammaturgo Jean Anouilh. Si potranno inoltre ascoltare il “Trio” di Aram Khachaturian e una fantasia di brani tratti dalle celebri colonne sonore scritte da Nino Rota. “Fare musica per noi è una gioia che vogliamo condividere con tutti”, commenta Gabriella Orlando. “Ormai la nostra rassegna è diventata un appuntamento fisso che offriamo alla città per intensificare sempre più il nostro legame con il territorio”, commenta la presidente Orlando.
L’evento è patrocinato dal Ministero della Cultura, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale e con la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura.

IVANO RONDONI, specializzato anche nell’uso del corno di bassetto e del clarinetto di bassetto, si è diplomato e laureato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Perugia. Perfezionatosi ai corsi Internazionali di Alto Perfezionamento del CIPAM, ha poi frequentato l’Accademia Chigiana di Siena, la Scuola di Musica di Fiesole, l’Accademia Internazionale di Musica di Biella e il Conservatorio di Ginevra. Nel corso della sua carriera è stato solista in Italia, Francia, Germania, Repubblica Ceca, Slovenia, Polonia, Austria, Turchia, Messico e Canada con prestigiose orchestre, suonando il repertorio più significativo della letteratura concertistica per clarinetto. L’intensa attività cameristica lo ha visto al fianco di musicisti quali M. Flaksman, Fabio Bidini, P. Camicia, R. Schmidt, K. Bogino, E. Bronzi, G. Corti, M. Marasco, M. Grisanti, A. Meunier, Suren Bagratuni etc. Come musicista, di lui hanno espresso pareri lusinghieri il Duo Franco Gulli ed Enrica Cavalli, Oscar Ghiglia, Giuseppe Garbarino, Gyorgy Sandor, Alain Marion, Viktor Merzhanov. È stato invitato a tenere masterclasses nelle Università di Canada, Texas, Ohio, Michigan, Turchia, Grecia e Spagna. È docente di clarinetto presso il Conservatorio “Nicolini” di Piacenza.

STEFANO RONDONI si è diplomato presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia nel 1993.
Fin da giovanissimo si è perfezionato seguendo master con B. Antonioni, C. Rossi, F. Ayo, N. Brainin, F. Gulli, B. Csany, E. Wilson e M. Sirbu, F. Cusano e M. Fornaciari. Ha suonato con numerose orchestre e si è esibito in diverse formazioni cameristiche portando la sua attività all’interno di prestigiose residenze storiche, chiese e teatri in Italia. In qualità di solista si è esibito nella chiesa di S. Maria della Pietà in Venezia, nel VII° Festival Internazionale di Venezia, nel Festival Internazionale della Cultura di Aachen e nello Stadt Theater di Wolfsburg (Germania), nella Concert Hall della Cité de la Musique e nella Chiesa di Saint –Denis a Parigi. Musicista versatile, ha preso parte al tour 2007 dei Negramaro  suonando presso il Gran Teatro di Roma e il Teatro degli Arcimboldi di Milano e nel Tour “On the road” con Max Gazzè, Paola Turci e Marina Rei riportando unanimi consensi di pubblico e di critica. Ha effettuato registrazioni in orchestre per la Rai e la Nuova Era. È docente di violino presso la Nuova Scuola Popolare di Musica di Umbertide (Pg) e direttore didattico ed artistico dell’ Associazione Amici della Musica di Cortona (Ar).

FRANCESCO ATTESTI inizia lo studio del pianoforte all’età di 6 anni ed esegue il suo primo concerto a 11, eseguendo una trascrizione della Toccata e fuga in re di Johann Sebastian Bach. Nel 1998, si diploma con il maestro Luigi Tanganelli al Conservatorio “Cherubini” di Firenze. Successivamente, frequenta masterclass con Jacques Rouvier (1998), Hector Moreno (1999 e 2000) e Sergio Perticaroli (1996, 1998, 2003) al Mozarteum di Salisburgo. Ha collaborato come solista con l’Orchestra Filarmonica da Camera Ceca di Praga, eseguendo la prima italiana del concerto per pianoforte “Chiavi in mano” del compositore Premio Pulitzer Yehudi Wyner. Attualmente, svolge un’intensa attività concertistica che lo porta ad esibirsi in prestigiose sale in tutto il mondo, ha all’attivo quasi 1000 concerti solistici svolti in oltre 40 Paesi. Dal 2011 è direttore artistico della Scuola Comunale “Cappetti” di Monte San Savino e, dal 2017, è titolare e co-fondatore dell’agenzia di management artistico “AMartists”.

Per informazioni: 329.1286673 – 348.6628775

L’articolo San Severo, concerto di Ivano Rondoni, Stefano Rondoni e Francesco Attesti sembra essere il primo su Puglia News 24.

Booking.com
Booking.com

Di admin