A Bari tornano la Cena e il Pranzo degli Abbracci
A Bari tornano la Cena e il Pranzo degli Abbracci

Gli spazi della Piscine comunali sabato 31 dicembre e domenica primo  gennaio potranno ospitare circa 200 persone senza dimora e famiglie in difficoltà

BARI – Come ormai da tradizione, si terranno domani, sabato 31 dicembre, e domenica 1° gennaio i tradizionali momenti conviviali dedicati alle persone e alle famiglie più fragili.

Quest’anno la Cena e il Pranzo degli Abbracci, organizzati dall’associazione di volontariato In.Con.Tra. e realizzati con il sostegno e la collaborazione dell’assessorato comunale al Welfare, la Ladisa Ristorazione e l’Amtab, si svolgeranno negli spazi della Piscine comunali, allestiti per ospitare circa 200 persone senza dimora e famiglie in difficoltà.

Domani si comincerà intorno alle ore 19 con la cena di fine anno, mentre il pranzo del nuovo anno avrà inizio alle ore 12 del 1° gennaio. Il menù del cenone prevede: antipasto di panzerottini, crocchette, fesa di tacchino e formaggio edamer, pasta al forno (solo con mozzarella e macinato di pollo) e polpettone con contorno di fagiolini, frutta, dolci, bevande, spumante e panettone. Il pranzo di Capodanno propone invece: antipasto di panzerottini, crocchette e focaccia, lasagna (solo con mozzarella e macinato di pollo) e pollo al forno con patate, frutta, dolci, bevande, spumante e panettone.

Nel corso dei due appuntamenti ai partecipanti, grandi e piccoli, saranno distribuiti dei doni.

Con riferimento al cenone, tre bus messi a disposizione dall’Amtab accompagneranno gli ospiti sia all’andata sia al ritorno. L’appuntamento per l’andata è alle ore 18 in piazza Moro, per il ritorno, previsto alle ore 22.30 circa, gli stessi autobus condurranno gli ospiti lungo tre direttrici: stazione centrale, corso Alcide De Gasperi e cimitero.

Per il pranzo di Capodanno i tre autobus partiranno alle ore 11 da piazza Moro; il ritorno è previsto alle ore 14 circa lungo le direttrici già citate.

“Quest’anno il Comune ha destinato un fondo straordinario ad hoc per garantire la logistica, le necessarie assicurazioni e anche l’intrattenimento musicale per l’atteso appuntamento con la cena e il pranzo degli abbracci – commenta l’assessora Francesca Bottalico -. Un’iniziativa che, fermo restando il servizio di mensa previsto dalla rete del Welfare e del volontariato cittadino, rappresenta un momento straordinario di festa reso possibile da un lavoro di squadra tra il Comune, l’associazione In.Con.Tra., che coordinerà gruppi Scout e altre realtà associative, l’Amtab, la Polizia locale, la Ladisa ristorazione e i gestori delle Piscine comunali. Un ringraziamento speciale va a tutti loro, con l’auspicio che, partendo dall’ascolto e dalla vicinanza e con il lavoro di tutta la rete pubblico-privata, nessuno resti solo in queste giornate”.

“Quest’anno, dopo le restrizioni dovute alla pandemia, tornano la cena e il pranzo degli abbracci presso le Piscine Comunali – dichiara il presidente di In.Con.Tra. Michele Tataranni -, eventi richiesti e attesi dai tanti nostri amici senza dimora e dalle molte famiglie che vivono in difficoltà. Un’iniziativa concretizzatasi grazie al Comune di Bari, all’assessorato al Welfare e alla Ristorazione Ladisa, che da anni ci sostiene, e che per noi dell’associaizone è diventata un appuntamento immancabile, che ci piace rinnovare ogni anno, proprio come avviene nelle famiglie”.

Si ricorda inoltre che negli spazi del centro diurno comunale Area 51, in corso Italia 81/83, sia a pranzo sia a cena, il 31 dicembre e il 1° gennaio, i pasti saranno disponibili in modalità da asporto con menù speciali pensati per i giorni di festa.

Sabato 31 dicembre il menu del pranzo prevede pasta alla norma, panino imbottito con polpette di vitello al sugo, frutta; per la cena ci saranno invece panzerottini, pasta alla mediterranea, finocchi di Capodanno e baccalà pastellato (con pane), frutta e panettone.

Domenica 1° gennaio il menu del pranzo prevede fantasia di bruschette, riso fritto, fusi di pollo con patate (con pane), frutta e panettone, quello della cena pasta alla contadina, panino imbottito con frittata di verdure e frutta.

Per pranzo i box lunch saranno distribuiti dalle ore 13 alle 14.30 con prenotazione ticket dalle ore 9 alle 10.30; per cena la distribuzione avverrà dalle ore 19 alle 20 con prenotazione ticket dalle ore 13 alle 15.30.

Nelle stesse giornate la rete delle parrocchie della Caritas Diocesana assicurerà pranzi e cene alle persone più fragili: domani, sabato 31 dicembre, il pranzo sarà somministrato nella parrocchia Santa Chiara e la cena presso la Missionarie della Carità (suore di Maria Teresa di Calcutta), mentre domenica 1° gennaio il pranzo sarà somministrato nelle parrocchie Santa Chiara e Sant’Antonio (Carbonara), mentre la cena presso la Missionarie della Carità.

Pranzi e cene dedicati all’incontro e alla condivisione saranno organizzati anche nelle case di comunità dell’assessorato al Welfare.

Anche in queste giornate di festa è attiva l’Unità di strada comunale, da tempo impegnata nella sensibilizzazione sui temi delle dipendenze e nell’orientamento ai servizi delle persone a più elevato rischio marginalità.

In particolare, domani, sabato 31 dicembre, il camper sosterà in via Argiro (ore 12-15) e nei pressi del Teatro Petruzzelli (ore 15-18), luoghi di ritrovo per molti giovanissimi.

Domenica 1° gennaio, invece, girerà tra via Napoli, piazza Balenzano, piazza Cesare Battisti, via Caldarola, piazza Moro, Redentore, corso Italia (ore 18-21) e Pane e Pomodoro, via Capruzzi, via Albanese, Policlinico, via Bologna, Ospedale Di Venere, Ospedale San Paolo (ore 21-24), strade e luoghi dove gravitano abitualmente persone senza dimora.

Si ricorda infine che Il P.I.S. – Pronto intervento sociale (numero verde 800 093470 – tel. 080 8493594) è attivo tutti i giorni h24 per accogliere segnalazioni su chiunque si trovi in condizioni di difficoltà, anziani in stato di disagio e/o abbandono, donne vittime di violenza, minori in situazioni che richiedano immediato intervento sociale.

L’articolo A Bari tornano la Cena e il Pranzo degli Abbracci sembra essere il primo su Puglia News 24.

Di admin