A Molfetta va in scena ‘Il Natale delle Meraviglie’
A Molfetta va in scena ‘Il Natale delle Meraviglie’

Il 18 dicembre l’esecuzione dei Tableaux Vivants  in Cattedrale; il 19 dicembre Theorema Betlemme; dal 20 al 22 dicembre ‘Wine Christmas-Le strade del vino’

MOLFETTA – Molfetta spalanca le porte al Natale.La grande festività arriva in un delicato momento del mondo, mentre sul fronte dell’est europeo la guerra genera il buio e la paura, la fame ed i bombardamenti senza tregua.

Ma lo spirito di ritrovata armonia, dopo i mesi delle limitazioni causate dal COVID, non interrompe il messaggio di incontro sociale e rinascita spirituale che l’amministrazione comunale e l’assessorato al commercio della città di Molfetta hanno voluto disegnare attraverso tante iniziative.

Il progetto del Distretto Urbano del Commercio della città privilegia i grandi valori della non violenza e della solidarietà, della tolleranza e della pacifica convivenza tra i popoli, senza dimenticare i bambini, che sono i grandi protagonisti di questo magico periodo dell’anno. “Il Natale delle Meraviglie” intende valorizzare il commercio di prossimità, attraverso alcune spettacolari proposte che avvicinano la gente con curiosità al percorso del quadrilatero commerciale, con le appendici dedicate alla periferia di Molfetta, collegate con gli speciali bus colorati. La festa itinerante vibra anche tra Piazza Paradiso e Piazza Principe di Napoli, fino alla Villa Comunale.

Un cartellone di ampio respiro per tutte le fasce d’età, che contempla tre sezioni: Teatro per Ragazzi, Musica e Danza, Eventi e Artisti. La direzione artistica del ricco cartellone è affidata all’associazione culturale CIPS e al suo presidente Pantaleo Annese, in collaborazione con Francesco Tammacco, consulente ed esperto d’eventi.

«Il nostro Natale delle Meraviglie – sostiene il presidente dell’ass. Cips Annese – vuole essere una carezza, una coccola alla nostra città e non solo, vuole essere una vetrina per i commercianti molfettesi e la loro professionalità. La programmazione artistica, scelta da me di concerto con l’esperto Francesco Tammacco, coinvolge ogni fascia di età e ogni genere di arte, il tutto con lo scopo di intendere l’attrazione artistica un investimento e non intrattenimento, per la creazione di un solido comparto commerciale, perché nelle vie dello shopping molfettese ogni Natale possa essere il nostro traino economico cittadino».

Le principali attrazioni del Natale di Molfetta sono “La conversione di un cavallo, tableaux vivants da Caravaggio”,”Theorema Betlemme” e “Wine Christmas-Le strade del vino”.

I quadri viventi riprendono immagini celebri della Natività di Cristo, grazie ad attori, danzatori e modelli diventati protagonisti del progetto. I performer dello spettacolo La Conversione di un cavallo, costruito con la tecnica dei tableaux vivants, riproducono sotto gli occhi degli spettatori 23 tele di Michelangelo Merisi da Caravaggio, con l’aiuto di oggetti di scena e drappi policromi, generando un grande impatto emotivo e una suggestiva forza scenica. Un solo taglio di luce illumina la scena inquadrata in un’immaginaria cornice, con cambi a vista ritmicamente scanditi dalle musiche di Mozart, Bach, Vivaldi, Sibelius. Il lavoro di teatro corporeo nasce come progetto didattico nella Facoltà di Architettura Luigi Vanvitelli nel 2006, già protagonista nel Museo di Capodimonte, poi in tournée in musei, gallerie, piazze, sagrati, alternato all’altra performance di Salvi per Miracolo, dedicata alle sacre edicole della devozione di scuola napoletana.

L’esecuzione dei Tableaux Vivants è attesa in Cattedrale a Molfetta nella sera di domenica 18 dicembre, alle ore 20,30, con ingresso a pagamento (ticket 5 €).

Lunedì 19 dicembre, alle ore 18:00, in percorso itinerante da Corso Umberto fino alla Villa Comunale, è di scena Theorema Betlemme, che rievoca i settecento anni del presepio di San Francesco a Greggio. I personaggi sono figuranti che recitano brani dell’Antico Testamento e antiche novelle natalizie, tra loro gli attori Rosa Tarantino, Cosimo Boccassini, Isabella Ragno, Gabriella Caputi, Elisabetta de Trizio, Rosanna de Candia, Maria Teresa Caprioli, Carlo Salvemini. Questa mirabile performance teatrale, a cura dell’ass. culturale Il Carro dei Comici con la regia di Francesco Tammacco e la musica dell’associazione La Nota di Volta, è dedicata alla figura di Maria e alle donne che, come Maria, si sono abbandonate alla sacralità del divino annuncio, come il monologo di Maria, tratto da “In nome della madre” di Erri De Luca.

Il momento festoso e conviviale invece è dedicato ai migliori vini. ‘Wine Christmas-Le strade del vino’ si snoda lungo Corso Umberto dal 20 al 22 dicembre, dalle ore 19:00, con gli intermezzi di poesia e musica, gli stand allestiti dall’associazione 2 Mc Spettacolo e Wine Food di Molfetta e la presenza di pregiate cantine del nettare del territorio pugliese e lucano, tra le quali Cantine Otto Raggi, Ladogana-60 Passi, Cantine Santoro, Cantine del Notaio, e di quello italiano.

Un team di sommelier, coordinato da Valentino Faccitondo è presente tra gli stand, con una ghiotta offerta di castagne o dolci tipici della tradizione natalizia molfettese. Mentre la gente beve un ottimo bicchiere, si esibiscono dai ‘balconi cantanti’ straordinari interpreti del mondo della lirica come i maestri Antonio Stragapede, Marilena Gaudio, Stella Roselli, Onofrio Salvemini ed altri ancora, interpretando arie celebri e brani natalizi. E poi ancora artisti di strada, trampolieri, giocolieri, concerti declinati nei vari generi, dal blues (N-JOY in piazza Principe di Napoli il 21 dicembre alle ore 20:00) alla bossa nova, dal jazz all’etnico, ce n’è per tutti i palati musicali. Senza dimenticare gli amanti della tradizione, con cantastorie e zampognari, e della Santa Allegrezza con il ritorno di Giovannangelo de Gennaro, importante collaboratore di Vinicio Capossela, in concerto con ‘La Raffineria dell’Allegrezza’ (Piazza Principe di Napoli alle ore 20:00 il 20 dicembre).

L’assessore al Commercio della Città di Molfetta e presidente del DUC molfettese, Carmela Minuto, sottolinea: «nel programma del Natale delle Meraviglie, abbiamo privilegiato la festa carica di spiritualità, perché tutti possano ricordare il valore della pace e della solidale convivenza. Ma soprattutto abbiamo voluto aiutare il commercio di prossimità dei nostri operatori duramente provati dalla pandemia con queste iniziative che favoriscono gli acquisti, senza chiedere sponsor o qualsiasi tipo di contributo ai commercianti. Il nostro sforzo vuole restituire alla gente il piacere dello shopping nel centro dopo tanto tempo».

Prevendita ticket per La Conversione di un cavallo presso i negozi associati DUC Molfetta: Emozioni, via Adele Cairoli 17 b; Ferramenta Palombella, via Baccarini 13; Cartoon Store, via Giaquinto 7; Expert Gadaleta, C.so Umberto 25; Annagrazia, Corso Umberto, 11b; La Trottola, C.so Umberto, 63; Heart Home Evolution, via Mario Pagano, 18; Sasso Calzature, C.so Umberto, 14; Smart, C.so Umberto, 83; Farmacia Tatulli, viale Papa Giovanni Paolo II, 16/F; Panna12, via Berlinguer, Mixer cafè, viale Papa Giovanni Paolo II, 89. Info: 339 775 8173 / 349 230 8203
#ilnataledellemeraviglie || www.facebook.com/ducmolfetta

L’articolo A Molfetta va in scena ‘Il Natale delle Meraviglie’ sembra essere il primo su Puglia News 24.

Booking.com
Booking.com

Di admin