Figurazioni speciali, animali, figuranti in costume d’epoca e location quanto mai azzeccata. Stiamo parlando del presepe vivente che a partire dallo scorso 26 dicembre e per ben sei appuntamenti (26,27,28 dicembre 4,5,6 gennaio ndr.) vedrà in scena una rivisitazione teatrale della nascita di Gesù; location d’eccezione, l’Ospedaletto dei Crociati all’interno del santuario della Madonna dei Martiri in Molfetta.

L’organizzazione, ancora una volta, curata dal SER Molfetta, si avvale della supervisione dei frati francescani dello stesso santuario, dell’associazione “Melphicta”, della Confraternita della Purificazione e del “Carro dei Comici”. Un percorso storico ed itinerante attraverso l’estro e la fantasia di attori che personificano e raccontano una storia dai tratti anche fantasiosa, ma di grande impatto e suggestione.

Lungo il percorso il visitatore, dunque, avrà la possibilità di attraversare epoche e ambientazioni differenti; avrà l’impressione di essere parte attiva di un contesto in cui, anche gli animali di scena, saranno protagonisti di una storia fatta di secoli, tradizioni e mistero.

Il pescatore, gli zampognari, la lavandaia, il popolo, un villaggio medievale sino a giungere alla mangiatoia, il vero dogma di una fede e di una “magia divina” che non tramonta mai. 

Questo evento, finanziato da Comune di Molfetta e inserito nel cartellone natalizio “X-Mas”, vede il suo focus soprattutto sull’inclusione e sull’accoglienza attraverso il coinvolgimento e la partecipazione dei beneficiari del Consorzio Metropolis, delle famiglie ucraine ospiti nel territorio, dei bimbi e degli anziani che godono dei servizi in convenzione con la Socialità.

Theorema Betlemme, dunque, il nome di un’opera artistica che mette in moto la storia con la fantasia e il genio artistico, ma che spinge tutti a riflettere su un Dio che si è fatto carne e nella Sua più totale piccolezza in fasce ha scritto la storia per la salvezza dell’umanità intera. Questa la formula giusta che a Molfetta sta prendendo vita.

Il Presepe si potrà visitare il 26, il 27 e il 28 dicembre 2022 e il 4,5,6 gennaio 2023, dalle ore 18 alle ore 22.30. Per consentire una più agevole fruizione del presepe l’Organizzazione ha individuato aree parcheggio dedicate in località Secca dei Pali, ex Mattatoio e MD. Inoltre, il Ser Molfetta ha raggiunto un accordo con MTM Srl – Mobilità e Trasporti Molfetta che prevede la sosta delle linee 1 (feriali) e 5 (festivi) fino alle 23:00.
Infine prima di lasciare l’area medievale si potranno degustare prodotti tipici natalizi.

Stefano Patimo

Booking.com
Booking.com

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *