Rimozione ordigno bellico a Foggia, evacuate 8000 persone

La Redazione

Quasi 8000 persone -3820  nuclei familiari – dalle sette di questa mattina sono state evacuate da alcuni quartieri di Foggia per permettere la rimozione della bomba aerea americana – lunga 110 centimetri e larga 80 – trovata nel corso di alcuni lavori il 9 maggio scorso in un cantiere edile. Sull’ordigno stanno lavorando gli artificieri dell’11esimo reggimento Genio Guastatori, l’unità specialistica della Brigata Pinerolo: l’ordigno sarà portato in una cava nei pressi di Lucera dove sarà fatto brillare. Per le operazioni di rimozione è stata decisa la sospensione per 24 ore dell’erogazione idrica a partire dalle 20 di ieri sera con ripristino intorno alle 20 di oggi. Per limitare eventuali disservizi, Acquedotto Pugliese ha previsto autobotti, che sono state dislocate nei pressi del Municipio, della Villa Comunale e davanti alla stazione ferroviaria. Interrotta da questa mattina anche l’energia elettrica e il gas. Interrotti alcuni collegamenti ferroviaria: Trenitalia ha sospeso la circolazione dei treni tra Foggia e San Severo dalle 7.40 alle 12.30. La stazione di Foggia rimane aperta al servizio viaggiatori e saranno garantiti i treni per Roma e Potenza mentre alcuni collegamenti sulla linea Adriatica saranno parzialmente cancellati. Previsti bus sostitutivi o riprotezioni su altri treni per garantire il viaggio ai clienti già prenotati.

MD

Fonte Radio Norba

Next Post

Madrid, notte di festa dopo la vittoria in Champions del Real

Festa grande nella notte a Madrid dopo la vittoria della Champions League contro il Borussia Dortmund, battuto per 2-0 a Wembley. In attesa della manifestazione di questo pomeriggio – con il bus del Real Madrid che con partirà alle 18 da Valdebebas, per dare il via alle celebrazioni dalla Cattedrale […]
Stranifatti 2023 WordPress Theme: Seek by ThemeInWP

Subscribe US Now