Usa – I fan di Trump assaltano il Parlamento
Usa – I fan di Trump assaltano il Parlamento
Schermata 2021-01-06 alle 23.17.53

I fan del presidente Usa non rieletto Donald Trump hanno assaltato il palazzo del Congresso (il Parlamento) di Washington per protestare contro l’elezione di Biden alla presidenza americana, proprio mentre l’elezione veniva ratificata. I manifestanti erano stati incitati dallo stesso Trump che oggi aveva dichiarato nuovamente Biden “presidente illegittimo”.

Le scene arrivate da Washington hanno fatto immediatamente il giro del mondo, sia in un primo momento quando la manifestazione si svolgeva all’esterno del palazzo del Congesso, che dopo l’irruzione dei manifestanti. Nell eimmagini si vedono i fan di Trump salire  anche sulle gradinate e le balconate del palazzo, forzando porte e finestre. La tensione è stata da subito altissima e la polizia ha usato
anche i lacrimogeni. Uno dei manifestanti che hanno fatto irruzione è riuscito a raggiungere l’ufficio privato della speaker della Camera, Nancy Pelosi. Una foto pubblicata sul profilo Twitter di HuffPost lo
mostra seduto con i piedi sulla scrivania. Alla cintola sembra avere un’arma, o un manganello. Accanto a se’ ha una bandiera degli Stati Uniti, mentre la Cnn racconta di diversi agenti feriti, uno di loro è stato trasportato in ospedale.

Trump, che resterà in carica fino al 20 gennaio, è rimasto chiuso alla Casa Bianca dopo aver arringato per l’ultima volta i seguaci venuti a Washington per dargli manforte. L’ex tycoon e’ stato preceduto da Biden che ha parlato in tv al Paese chiedendogli di fermare la rivolta. Di fronte alle incredibili immagini che filtravano dal Campidoglio sotto assedio, Trump è rimasto a lungo stranamente in silenzio limitandosi a criticare il vice Mike Pence che alla fine, dopo quattro anni di fedeltà nei suoi confronti, si è sfilato rifiutando bloccare la certificazione del voto. Poi, quando a Capitol Hill deputati e senatori avevano cominciato a vedersela brutta, un altro tweet, per invitare i sostenitori a “restare tranquilli”. Per poi
terminare con un messaggio registrato per chiedere ai suoi ‘patrioti’ di tornarsene a casa, “anche se l’elezione ci e’ stata rubata”.

La manifestazione dei seguaci di Trump è stata condannata in tutto il mondo. La figlia del presidente uscente, Ivanka Trump, ha dichiarato: “Patrioti americani, ogni violazione o mancanza rispetto delle nostre forze dell’ordine è inaccettabile. La violenza deve cessare immediatamente”.

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, su Twitter ha scritto:  “Scene scioccanti a Washington
DC. Il risultato di queste elezioni democratiche deve essere rispettato”.

In questo momento la Cnn informa che è  in corso l’evacuazione dei leader del Congresso. Il complesso di Capitol Hill viene abbandonato e i politici saranno portati a Fort McNair, secondo quanto ha detto un esponente delle forze dell’ordine di cui non e’ stato reso noto il nome. McNair e’ una base dell’esercito vicina a Washington.

Angela Tangorra

Booking.com
Booking.com

Di admin