Musica – Marianne Faithfull: “dopo il covid rischio di non cantare più”
Musica – Marianne Faithfull: “dopo il covid rischio di non cantare più”
9DDFD6FD-222A-4DD5-82FF-6973EA24A089

La cantante britannica Marianne Faithfull , che ha sofferto di una forma grave di coronavirus nell’aprile 2020, ha detto al quotidiano The Guardian (intervista ripresa dall’agenzia AFP) che potrebbe non essere mai piu’ in grado di cantare di nuovo a causa dei postumi della malattia.
L’icona rock degli anni Sessanta, ora 74enne, aveva trascorso piu’ di tre settimane in ospedale, dopo aver contratto una forma grave di covid-19, che aveva sollevato timori per la sua vita.
“Tutto quello che so e’ che ero in un posto molto buio – probabilmente e’ stata la morte”, ha detto in un’intervista condotta prima dell’uscita del suo ultimo album alla fine di aprile She Walks in Beauty , registrato in gran parte prima di contrarre il virus.
Nonostante sia ormai fuori pericolo, Marianne spiega che “i suoi polmoni continuano a non andare bene” e che deve assumere regolarmente ossigeno, questo le fa temere di non poter piu’
cantare. “Un dottore e’ venuto a trovarmi e mi ha detto che non pensava che i miei polmoni si sarebbero mai ripresi”, ha spiegato colei che ha incarnato il rock n’roll dalle scene punk di New York e Swinging London.
“Potrei non essere mai piu’ in grado di cantare di nuovo”, “forse e’ finita”, ha aggiunto Marianne Faithfull, “Sarei incredibilmente sconvolta se fosse cosi’”.
Marianne Faithfull conserva tuttavia la speranza e aspetta che un “miracolo” le restituisca la voce.
La cantante ha anche confidato che il Covid-19 l’ha lasciata con una stanchezza intensa e una “incredibile” perdita di memoria a breve termine.
“Ricordo molto bene il lontano passato. Queste sono le cose recenti che non ricordo”, ha spiegato, “Non puoi sapere quanto sia terribile.”
Marianne Faithfull e’ stata portata alla ribalta a soli 17 anni grazie alla canzone As Tears Go By , scritta da Mick Jagger e Keith Richards dei Rolling Stones. Dopo un periodo di oblio seguito alla fine della relazione con Mick Jagger e caratterizzato da una vita irrequieta e da storie di droga,
Marianne Faithfull torna al successo con l’album Broken English (1979), un disco raffinato in cui si mescolano atmosfere dark e psichedeliche.
Nel 1997 collabora con i Metallica come voce ospite nella canzone The Memory Remains,
contenuta nell’album ReLoad. Negli anni successivi ha affiancato all’attività di cantante quella di attrice, partecipando ai film Marie Antoinette di Sofia Coppola (interpreta l’imperatrice Maria Teresa d’Austria madre di Maria Antonietta) e Irina Palm – Il talento di una donna inglese di Sam Garbarski dove, nel ruolo di protagonista, ha suscitato unanimi consensi di critica e di pubblico. Nel 2000 canta I sette peccati capitali al Ravenna Festival. In occasione del Women’s World Award del 2009 a Vienna le e’ stato conferito il World Lifetime Achievement Award.

Booking.com
Booking.com

Di admin