Biden: “Via dall’Afghanistan dopo il 31 agosto? Ne stiamo parlando”. I talebani: “Conseguenze in caso di proroga”
0 2 minuti 10 mesi
Biden: “Via dall’Afghanistan dopo il 31 agosto? Ne stiamo parlando”. I talebani: “Conseguenze in caso di proroga”

La scadenza per il completo ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan potrebbe andare oltre il termine inizialmente indicato, cioè il 31 agosto. Lo ha ammesso il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, durante un discorso alla nazione. “Ne stiamo parlando, c’è ancora molto da fare”, ha ammesso.

La nostra priorità assoluta”, ha aggiunto Biden, “è portare tutti gli americani fuori da Kabul. Ho il cuore spezzato per le immagini che arrivano da lì”. Nel ringraziare gli alleati, tra cui l’Italia, per il supporto fornito nelle operazioni di evacuazione, il presidente americano ha poi ribadito il timore di possibili infiltrazioni dell’Isis nella calca all’esterno e nei dintorni dell’aeroporto di Kabul. “I terroristi possono approfittare della situazione, lo sappiamo”, ha spiegato.

I talebani, intanto, hanno fatto sapere che potrebbero esserci conseguenze se il termine del 31 agosto per il ritiro delle truppe americane dovesse essere prorogato. “Se lo estendono”, ha detto a Sky News da Doha il portavoce dei talebani, Suhail Shaheen, “vuol dire che stanno prorogando l’occupazione. È una linea rossa”. Shaheen ha poi definito “migrazione economica” le immagini di disperazione di chi cerca di fuggire dall’Afghanistan. “Vogliono vivere in Occidente perché il nostro è un Paese povero”, ha spiegato. Il portavoce ha poi definito “fake news” le notizie secondo le quali i talebani cercano nelle case attivisti e collaboratori delle forze occidentali per minacciarli o ucciderli.

Vincenzo Murgolo

(Foto: pagina Facebook di Joe Biden)

Fonte Radio Norba

Booking.com
Booking.com