PerSe Visioni – Art Factory, dal 23 al 25 agosto 2022 a Polignano a Mare
PerSe Visioni – Art Factory, dal 23 al 25 agosto 2022 a Polignano a Mare

 

 

L’Associazione di Promozione Sociale Bachi da Setola presenta la 15esima edizione del festival: eventi di Musica, Arte e Cinema presso gli spazi esterni della Fondazione Pino Pascali

 

POLIGNANO A MARE (BA) – L’Associazione di Promozione Sociale Bachi da Setola presenta la 15a edizione di PerSe Visioni – Art Factory, dal 23 al 25 agosto 2022, a Polignano a Mare (Bari).

Anche quest’anno, il festival sarà ospitato da un luogo caratteristico di Polignano a Mare: gli spazi esterni della Fondazione Pino Pascali, museo d’arte contemporanea ubicato all’interno di un edificio storico, costruito agli inizi del ‘900 sul lungomare di Polignano.

Pv15 si aprirà il 23 agosto con un doppio appuntamento: alle ore 21.00, presso gli spazi esterni della Fondazione Pino Pascali, si terrà, in anteprima regionale, la proiezione del film “C’È UN SOFFIO DI VITA SOLTANTO”, di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini con Lucy Salani. Alla proiezione seguirà un talk con la partecipazione dei registi e di Eleonora Magnifico. “C’è un soffio di vita soltanto”, selezionato alla 39a edizione del Torino Film Festival, è stato realizzato quasi interamente durante il 2020, l’anno della pandemia, e racconta l’emozionante e singolare storia di Lucy, la donna transessuale più anziana d’Italia. Tra le pochissime sopravvissute al campo di concentramento di Dachau ancora in vita, è testimone diretta di uno dei momenti più bui e tragici della storia del Novecento. Il documentario racconta un pezzo di storia italiana (e non solo) attraverso gli occhi di una persona che, come tante allora, è stata costretta a guardare l’orrore, ma ha saputo resistergli con forza e coraggio ineguagliabili.

Alle ore 23.00, dopo il talk, nella stessa location degli spazi esterni della Fondazione Pino Pascali, il dj set di FILOQ tra elettronica, sonorità jazz e worldwide. FILOQ, producer, dj ed esploratore sonoro, perennemente in viaggio dal porto di Genova al resto del mondo, sviluppa la propria ricerca sonora tra la global beats, il jazz e la musica elettronica, mettendo a sistema musica tradizionale presa da ogni parte del mondo e beat digitali in un taglia e cuci vorticoso; dubmaster dell’Istituto Italiano di Cumbia (producer di Malagiunta e Sonora Maddalena), mente sonora del progetto Magellano con cui sonorizza Walk the line, la grande opera di street art lungo la strada sopraelevata di Genova, produttore artistico per realtà come Almamegretta, Escobar, Mudimbi, Mimosa, Luvanor FC e molti altri, è anche talent scout, remixer e sound designer per immagini, installazioni e brands.

La seconda serata, il 24 agosto, prevede tre appuntamenti, tutti nella medesima cornice degli spazi esterni della Fondazione Pino Pascali: alle ore 20.00, “DANCING THROUGH THE SUMMER”, performance di teatro danza dell’artista Milan Tomasik. Una delle pratiche di Milan, che condurrà CorpiSmossi in residenza per PV15 dal 24 al 28 agosto, è l’improvvisazione. Milan si è esibito in performance con vari artisti e gruppi, tra cui il collettivo Les SlovaKs, di cui fa parte, tra i più noti per la sua natura incentrata sull’improvvisazione.

Alle ore 21.00 si terrà PV15 – SHORT FILMS EXHIBITION, proiezione della selezione dei cortometraggi nazionali e internazionali, scelti dalla regista Alina Marazzi, con la partecipazione di Apulia Film Commission, Milano Film Festival e Click for Festivals.

Chiude la serata, alle ore 23.00, la proiezione in anteprima esclusiva di scene tratte dal film in lavorazione “SEA SISTERS: MATERIALI DI LAVORAZIONE PER UN FILM IN PROGRESS” (12 min), realizzato in coproduzione fra le società italiane Officinema Doc e Nightswim e la norvegese Rein Film, con il sostegno di Apulia Film Commission, regia di Brunella Filì, scritto a quattro mani dalla regista e da Antonella Gaeta. Il film racconterà le vicende di due donne: Antonia, pugliese, che ha perso suo padre pescatore in un naufragio e desidera portare avanti la tradizione di famiglia ma non può a causa del divieto di andar per mare imposto alle donne di questa società patriarcale, e Sandra, donna Sami del Nord della Norvegia, che ha coronato il sogno di comandare il suo peschereccio in un mondo tutto al maschile, ma che per questo ha perso la custodia di sua figlia Leah. Oggi porta avanti la sua battaglia per l’emancipazione combattendo in Ucraina, dove aiuta i civili rimasti a Odessa in un team dove è l’unica donna. Il film incrocerà le loro storie in un viaggio cinematografico dall’Artico al Mediterraneo, poli opposti d’Europa, mostrando due diverse reazioni alle discriminazioni di genere che le “Sea Sisters” devono affrontare mentre cercano di realizzare i propri sogni, rivelando il sessismo nascosto ancora oggi nel cuore dell’Europa.

Il 25 agosto, per la serata conclusiva di PerSe Visioni 15, negli spazi esterni della Fondazione Pino Pascali, tre appuntamenti con la musica.

Alle ore 21.00, esibizione live del quartetto BO!LED. Vincitori della seconda edizione del contest Jam The Future. Music for a new planet – il progetto di VOLVO e JAZZMI dedicato alle giovani promesse del jazz – i BO!LED contaminano il jazz con il sound della musica elettronica contemporanea, strizzando l’occhio alla nuova scena jazz UK e di Chicago e creando tessiture non convenzionali e dinamiche. Nato nel 2019, il progetto si è sviluppato velocemente sperimentando nuove sonorità in equilibrio tra acustico ed elettronico. Durante l’estate 2020 la band ha registrato il primo progetto discografico in studio, “Different, Us”, uscito a novembre del 2021, a seguito del quale ha potuto esibirsi in diverse occasioni tra cui il FIMU Festival, l’Electropark e il JazzMI. Il loro è un live energico, fresco, dove batteria, chitarra, basso e synth dialogano all’unisono con campionatori e componenti elettroniche, creando un’atmosfera coinvolgente e affascinante allo stesso tempo.

Alle ore 22.15, il concerto live dei 72-HOUR POST FIGHT, progetto musicale nato da un’idea di Fight Pausa e Palazzi D’Oriente, cui si aggiungono Andrea Dissimile (batteria) e Adalberto Valsecchi (sassofono). Muovendo dall’elettronica sperimentale e dall’hip hop nonché dal jazz e dall’emo, creano atmosfere fluide dove elettronica, interventi jazz, improvvisazione, chitarre affilate e beat dal sapore hip-hop convivono con un’armonia inaspettata. La loro produzione artistica vede svariate collaborazioni con artisti e producer italiani e stranieri (tra cui Cooly G, Ben Vince, Yakamoto Kotzuga, Lamusa II e altri) che re-interpretano le tracce del secondo disco, un remix album, creando una session più club-oriented, senza però allontanarsi dall’anima sperimentale del progetto. Molti i live all’attivo, tra cui: Club To Club 2019, Hundebiss Night @Cox18, ZUMA Festival, Kaleidoscope x Gucci event @ Spazio Maiocchi, BAM Plays The Italian New Wave x Club To Club, Club Adriatico, OGR Soundsystem 2020, OGR BRAND NEW DAY | L’ALBA DI UN NUOVO GIORNO, VIVA! Festival 2020. Il 27 maggio esce il secondo album, NON-BACKGROUND MUSIC, che propone tre collaborazioni internazionali: Kamohelo e Mal Devisa (i due feat.) e Billy Fuller. All’interno di un tour in costante aggiornamento, risaltano le date al LINK di Bologna, Dromos Festival, SEI Festival insieme a Black Midi e Spring Attitude Festival.

Alle ore 23.30, conclude PV15 il live set di Jhon Montoya, musicista di formazione classica, diplomato in violino e composizione elettronica, è produttore, compositore, ricercatore e creativo. Dal 2019 fa parte della ZZK Records, etichetta che rappresenta l’essenza della scena elettronica latinoamericana e di cui hanno fatto parte artisti come Chancha Via Circuito, Nicola Cruz, con cui ha pubblicato il suo primo album OTUN (2019) e con cui sta preparando il suo ultimo album, EL NIDO. Tra le sue esibizioni live figurano Manifesto di Roma, Sonar Bogota, Musicbox in Portogallo, Senderos Festival a Montevideo; ha condiviso il palco con artisti quali Ninos du Brasil, Omar Souleyman, Clap! Clap!, Populous, El Buho, Dengue Dengue Dengue.

PerSe Visioni – Art Factory è realizzata con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo Cultura e Turismo, del Comune di Polignano a Mare e del Teatro pubblico pugliese e si avvale della partnership di: Apulia Film Commission, Milano Film Festival, Fondazione Museo Pino Pascali, Tecnologia Filosofica, Residui Teatro, QuaLiBò – visioni di (p)arte.

Bachi da Setola è un’associazione di promozione sociale, nata a Polignano a Mare come associazione culturale impegnata nella creazione di eventi artistico-culturali e musicali capaci di coinvolgere il territorio.

L’articolo PerSe Visioni – Art Factory, dal 23 al 25 agosto 2022 a Polignano a Mare sembra essere il primo su Puglia News 24.

Booking.com
Booking.com

Di admin